Comunicato Stampa del 15 Gennaio 2015

Pitagora Mundus: Visita in Italia del Direttore Generale del Ministero dell’Educazione del Kurdistan iracheno

Prosegue il percorso di sviluppo per la cooperazione tra l’Italia ed il Kurdistan.
Grande successo ha riscosso la visita del Prof. AHMED  SEMAYEL  RAHMAN – Direttore Generale del Ministero dell’Educazione del Kurdistan iracheno ed inviato del Ministro – ospite dell’IsCaPI in Calabria tra il 12 ed il 15 Gennaio per conoscere e rafforzare l’esperienza di 40 studenti curdi  partecipanti al Programma Pitagora Mundus.
L’ospite era accompagnato dal Prof. YOUSIF  ABDULLAH  MUSTAFA,  Capo del Dipartimento formazione tecnica del Ministero.   Frutto della  collaborazione con la Regione Calabria, l’ufficio Scolastico regionale, la Provincia di Cosenza ed il fattivo contributo dei Comuni e le scuole di Sant’Agata d’Esaro, Scigliano e Diamante, il Programma Pitagora Mundus, promosso dall’IsCaPI  –Istituto Calabrese di Politiche Internazionali –   permette ormai da oltre tre anni a  studenti stranieri,  di frequentare le  scuole tecniche e professionali in Calabria e studiare la lingua italiana.
Ai vari appuntamenti, hanno fatto gli onori i Sindaci RAFFAELE PANE a Scigliano e LUCA BRANDA a Sant’Agata d’Esaro e la Dirigente CONCETTA SMERIGLIO al convitto di Diamante, in qualità padroni di casa di quegli Enti pubblici che dal primo momento hanno supportato l’attività di cooperazione e  formazione internazionale del Programma Pitagora Mundus.
Agli incontri ovviamente erano presenti la Dirigente FERNANDA PETRISANO del IPA di Scigliano, oltre diverse Autorità pubbliche tra cui il Provveditore della Provincia di Cosenza, e gli studenti   accompagnati dai loro docenti. Spirito dell’iniziativa è stato far conoscere il territorio che ospita i ragazzi curdi e la scuola a cui è stata affidata la loro formazione nel quadro di un’azione di cooperazione strategica a lungo termine tra l’Italia ed il Kurdistan iracheno e rafforzare i vincoli di amicizia e collaborazione tra le culture ed economie dei territori coinvolti.
Successivamente gli ospiti, accompagnati dagli studenti sono stati invitati presso le strutture delle Scuole dove si sono potute mostrare le varie attività didattiche tecnico pratiche. Interessante a Sant’Agata d’Esaro la visita guidata dal Sindaco Branda presso locali strutture di lavorazione del legno;  durante gli incontri i protagonisti hanno concordato sull’opportunità di una eventuale cooperazione commerciale tra l’Italia ed il Kurdistan che possa sfruttare la possibilità di coinvolgere gli studenti curdi attualmente impegnati nei corsi di formazione scolastica locale indirizzata appunto sulla lavorazione del legno.
A Scigliano invece la presenza degli illustri ospiti è stata occasione per la consegna di alcuni premi agli studenti italiani e curdi delle classi impegnate su diversi progetti PON curati dalla Scuola ed, infine, per l’inaugurazione del primo “Club Pitagora” , un’area ricreativa attrezzata presso l’ex convitto locale e messa a disposizione della popolazione di Scigliano e che fungerà come centro di aggregazione e integrazione culturale.
Gli studenti iracheni sono stati accolti dalla comunità calabrese in un percorso di integrazione scolastica e culturale appositamente progettato per dare un respiro internazionale alle politiche di sviluppo sociale e del territorio. Il principale obiettivo del progetto  è di rendere la Calabria area di formazione mediterranea ed internazionale, in modo da avvalorare le politiche di sviluppo globale della Regione Calabria.

I commenti sono chiusi